Codice Segreto per i clienti Telecom Italia

Valutazione attuale:  / 21
ScarsoOttimo 

{linkr:related;keywords:telecom;limit:5;title:Articoli Correlati}
Il prossimo Conto Telecom (n.1/10 dispari), emesso nel mese di gennaio 2010, conterrà un'importante novità per tutti i clienti Telecom Italia. Infatti, al fine di garantire la volontà dei clienti che utilizzano servizi di fonia e dati e ridurre i servizi mai richiesti, Telecom Italia, su indicazione di una recente delibera dell’Autorità (Delibera AGCom n. 52/09/CIR), ha messo a disposizione un Codice Segreto sul Conto del cliente, che dovrà essere utilizzato nel momento in cui si decidesse di attivare un servizio con un operatore telefonico alternativo. Questo codice dovrà essere fornito dal cliente al nuovo operatore a garanzia della sua volontà di voler cessare il rapporto contrattuale con Telecom per attivarlo con l'OLO.

Relativamente al Codice Segreto (CS), a seguito della Delibera AGCom 52/09/CIR, si precisa che questa nuova modalità di passaggio da Telecom Italia verso un operatore alternativo sarà valida, a seguito di sentenza del TAR dello scorso 18 gennaio, a partire dal prossimo 1° marzo 2010 anziché dal 1° febbraio 2010, come inizialmente indicato.

Il codice segreto potrà comunque essere richiesto già dal 1° febbraio direttamente al Servizio Clienti 187. Telecom Italia, al fine di semplificare al cliente il recupero di tale informazione, mette a disposizione contemporaneamente tre diverse modalità di fornitura del Codice Segreto: direttamente sul Conto Telecom, attraverso una chiamata al Servizio Clienti 187 o via web.

Inoltre, nella stessa ottica di salvaguardia dei clienti, i clienti degli altri operatori avranno a disposizione un Codice Segreto, che per semplicità è stato integrato all’interno dell’attuale Codice di Migrazione, già necessario per consentire al cliente di rientrare in Telecom Italia o di passare ad un ulteriore operatore alternativo.

Dovranno essere fornite da subito a tutti i clienti che ne fanno richiesta al 187, informazioni chiare sull’introduzione del nuovo Codice Segreto e sul suo utilizzo e, dal 1° febbraio 2010, dovrà anche essere fornito il Codice stesso telefonicamente qualora il cliente (titolare della linea telefonica) contatti il servizio 187 desiderando conoscere il suo Codice per passare ad un altro operatore telefonico.

Il codice segreto viene riportato nella bolleta telecom subito sotto al codice fiscale. I primi 3 caratteri del Codice Segreto sono caratteri alfanumerici e randomici. Telecom Italia ha un set di 200 combinazioni possibili diverse tra loro che ha assegnato casualmente a tutti i suoi clienti. Segue poi il numero di telefono del cliente e quindi il carattere di Controllo, che è un carattere alfabetico che viene calcolato automaticamente (attraverso un apposito algoritmo) e serve come controllo in fase di inserimento della richiesta nei sistemi.

 

Ti è piaciuto questo articolo ? Allora condividilo subito nel tuo social preferito.

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
termini e condizioni.
Carica Commenti Precedenti
  • Il gestore era Wind-Infostrada.
    L'ho capito quando mia madre mi ha passato la cornetta. Ho subito diffidato l'operatore dall'utilizzare il codice se non voleva prendersi una denuncia.
    Poi ho chiamato il 159 e dichiarato di aver espresso all'operatore la mia volontà di mantenere il contratto Telecom.
    Mi è stato buttato giù il telefono!
    Ho mandato stamattina 2 raccomandate AR: (alla sede di Roma ed alla sede secondaria di Milano), nonché una lettera alla casella postale dedicata ai recessi, esprimendo la mia volontà e diffidandoli dall'utilizzare il mio segreto o verrà sporta regolare denuncia.
    Ho avvisato Telecom della mia volontà di restare cliente ed stata scritta una nota in merito ma, l'Authority, non concede né a Telecom né ai propri clienti di tutelarsi in merito.
    Con la ricevuta della raccomandata dovrei almeno essere rimborsata del costo del rientro in Telecom.
    Ma,più di così, non posso fare.

    Esatto. Hai fatto tutto il necessario e anche di più. La raccomandata, come la posta elettronica certificata, è un documento ufficiale. Punto. Se ti va, puoi sempre provare a richiamarli. Se li richiami, sii cortese e non aggredirli , quelli che lavorano nei call-center sono dei poveri cristi sotto pressione e frustrati...e poi gli operatori non sono tutti uguali.
    Ciao.

  • Ospite - Paolo11

    RIPORTO LA ATTUALE PROCEDURA UFFICIALE

    La fornitura del codice segreto è disciplinata dal Delibera Autorità Garanzie nelle Comunicazioni n. 52/09/CIR.

    Dal 1^ febbraio tutti i clienti che ne fanno richiesta possono ottenere telefonicamente dal Servizio Clienti 187 il Codice segreto.
    Il CS potrà essere fornito al solo titolare o in modo più esteso a seconda dalla linea chiamante:

    - se il cliente CHIAMA DALLA LINEA DI CASA (verificare identificativo chiamante), il CS della linea chiamante può essere fornito senza effettuare alcun controllo sull´identità del chiamante

    - se il cliente CHIAMA da QUALSIASI ALTRA LINEA o richiede il CS per una linea differente da quella chiamante, è possibile fornire il Codice Segreto solo al titolare della linea telefonica previa verifica che la richiesta provenga dal titolare della linea telefonica, attraverso il controllo del codice fiscale e dell'identificativo di uno degli ultimi Conto TI

  • Grazie 1000 Paolo11 , non avevo approfondito la delibera.
    Ciao.

  • Ospite - Paolo11

    Lavoro al 187.
    Come da delibera dobbiamo fornire senza opposizione né commenti o osservazioni il codice segreto anche telefonicamente a chi si dichiara il titolare e fornisce il suo codice fiscale e il numero di una delle ultime 3 fatture.

    Ci capitano varie chiamate da chi si dichiara essere il titolare e dall'esperienza si capisce chiaramente che la voce non è di un 70-80 enne (i primi ad essere passati da un gestore all'altro senza volerlo), oppure si sente in sottofondo le voci di un call center. - Forse dovrebbe essere migliorata la procedura perché poi il codice non diventa molto SEGRETO

  • Ospite - santina 80

    In risposta a: Ospite - Paolo11

    Ciao Paolo ho provato a chiamare il 187 per il codice segreto, ma ogni volta mi chiedono un sacco di cose che magari non ho a disposizione. Non puoi aiutarmi in qualche modo?

  • Paolo11, innanzi tutto grazie per le tue considerazioni. Non posso far altro che comprendere appieno la tua frustrazione e confermarti quello che già ho scritto ad adriano. Certo che dovrebbe essere migliorata la procedura. Ma che codice SEGRETO sarebbe se poi può essere comunicato telefonicamente? Se ti va di risponderci, ma almeno la chiamata che ricevete al 187 deve arrivare dal numero per cui si richiede il codice segreto? E' una guerra tra call-center e tu che ci lavori, ce lo stai confermando. Comunque, non vorrei far pubblicità ma almeno, sulla telefonia, credo che il 187 sia di gran lunga il migliore. Almeno, normalmente, si riesce a parlare con un operatore.
    Grazie ancora per le tue preziose informazioni.
    Ciao.

  • Non male l'inserimento del codice segreto per ridurre contratti trufaldini e servizi di attivazioni o disattivazioni non richiesti .. anche se rimango dell'idea che prima di disattivare la linea a favore di un'altro gestore telefonico, tali numeri e codici segreti dovranno essere accompagnati da un esplicito chiaro contratto e disdetta entrambi firmati ... oggi giorno la telefonia è un servizio essenziale e gestori poco seri con la corsa di rubare clienti alla telecom l'hanno fatta diventare una giungla a danno di molti consumatori ... loro (gestori non telecom) con una pseudo telefonata ti "incasinano" la linea e poi devi perdere tempo e denaro per ritornare in telecom ... quindi ho qualche dubbio (forse infondato) che questo codice segreto risolvi il fenomeno di contratti trufaldini e che dimostri l'effettiva volontà del cliente di uscire da telecom ...
    Carissimo Adriano, ti ringrazio sinceramente per il tuo commento e confermo al 200% quello che scrivi. Potranno fare delibere di qualsivoglia natura ma il problema che tu denunci rimane purtroppo ancora oggi ben presente. Il contratto firmato da entrambe le parti è l' ideale ma non credo che si deciderà mai in tal senso. E' molto più comodo e veloce il call-center ed è quasi una guerra quotidiana tra call-center commerciali. Comunque almeno si aggiungono ulteriori ostacoli, seppur raggirabili, come il codice segreto o il consenso verbale registrato (verbal ordering). Ad ogni modo, occorre sempre molta attenzione. A me personalmente, capita di continuare a ricevere telefonate di proposte commerciali nonostante sia riservato totale in elenco telefonico da molti anni. Mah.
    Ciao.

  • Ospite - adriano

    Non male l'inserimento del codice segreto per ridurre contratti trufaldini e servizi di attivazioni o disattivazioni non richiesti .. anche se rimango dell'idea che prima di disattivare la linea a favore di un'altro gestore telefonico, tali numeri e codici segreti dovranno essere accompagnati da un esplicito chiaro contratto e disdetta entrambi firmati ... oggi giorno la telefonia è un servizio essenziale e gestori poco seri con la corsa di rubare clienti alla telecom l'hanno fatta diventare una giungla a danno di molti consumatori ... loro (gestori non telecom) con una pseudo telefonata ti "incasinano" la linea e poi devi perdere tempo e denaro per ritornare in telecom ... quindi ho qualche dubbio (forse infondato) che questo codice segreto risolvi il fenomeno di contratti trufaldini e che dimostri l'effettiva volontà del cliente di uscire da telecom ...

  • Ospite - Alessandra

    In risposta a: Ospite - adriano

    Hanno appena estorto con l'inganno a mia madre anziana il codice segreto spacciandosi per operatori Telecom... in cambio della promessa di togliere il canone telecom. Quindi concordo e non so come fare per impedire il recesso.
    Se qualcuno lo sa, me lo dica.
    E'accaduto un'ora fa fa.

  • Hanno appena estorto con l'inganno a mia madre anziana il codice segreto spacciandosi per operatori Telecom... in cambio della promessa di togliere il canone telecom. Quindi concordo e non so come fare per impedire il recesso.
    Se qualcuno lo sa, me lo dica.
    E'accaduto un'ora fa fa.

    Alessandra, ciao.
    Purtroppo non ci sarà mai nulla di così sicuro per evitare certe cose. Da quello che scrivi, presumo che tua madre non sappia chi era che l' ha chiamata. Ovviamente, sapere chi era il gestore che l' ha contattata risolverebbe il problema.Puoi provare a sentire con il 187. Oppure potresti provare a chiamare i gestori principali chiedendo di disdire il passaggio. Al massimo ti risponderanno che non gli risulta nessuna richiesta. Inoltre ti segnalo un articolo sempre presente in questo sito che in qualche modo potrebbe interessarti.[url]http://www.dillofacile.org/Introduzione-della-comunicazione-automatica-di-conferma-dell-ordine-di-passaggio-con-altro-operatore-per-servizi-ADSL.html[/url]
    Ciao.

Copyright Dillofacile 2009 - 2014 . Tutto il materiale in questo sito è regolato dalla licenza Creative Commons. Tutto il materiale pubblicato in questo sito può essere ridistribuito previa attribuzione della paternità a questo sito sia tramite link , sia tramite riferimenti a questo sito.L' amministratore del sito non risponde di evetuali imperfezioni o mancati aggiornamenti delle informazioni presenti.